La nostra Scuola Primaria, come tutte le scuole paritarie, segue i programmi e le indicazioni ministeriali, declinandoli in modo da perseguire un’armoniosa e completa crescita dei bambini, sotto tutti gli aspetti della loro ricca personalità.

Fra gli obiettivi principali c’è dunque quello di aiutare i bambini a:

  • coltivare un atteggiamento di sana curiosità e stupore verso gli infiniti aspetti della realtà;
  • acquisire una solida preparazione di base;
  • sviluppare i processi di analisi e di sintesi, di rielaborazione e di critica;
  • sviluppare la buona capacità di organizzare, con sempre maggiore autonomia, sia il proprio tempo che il proprio materiale scolastico e personale,
    e maturare atteggiamenti di responsabilità rispetto ai propri impegni.

Come sappiamo, non è possibile alcuna acquisizione di nuove competenze e abilità senza educare le forze interiori della determinazione e della perseveranza in modo da portare il bambino, pian piano, dalla pura “attrazione” alla capacità di “attenzione”.

Gli anni della scuola elementare diventano così anche gli anni in cui si comprende che esiste una bontà che non è immediatamente piacevole, ma che, se coltivata, dona frutti duraturi e nutrienti. È anche in primo impatto con la “valutazione”. E’ importante capire che si impara sbagliando, ma a condizione che qualcuno segnali con onestà gli errori: il voto sugli elaborati o sulla scheda di valutazione non intaccano minimamente la stima verso il bambino, ma piuttosto la presuppongono.

Sappiamo bene che nessuna istruzione è neutra e, dunque, coltivando l’intelligenza, la scuola porta pian piano il bambino a farsi un’idea della realtà e a coltivare secondo alcuni valori la relazione con gli altri e con se stesso. La scuola in questo contesto si trova più che mai nella posizione di essere quell’ambiente che la famiglia consapevolmente sceglie per essere aiutata a offrire ai figli una speranza affidabile, una testimonianza della bontà della vita, una possibilità in più per riconoscere che l’esistenza ha un senso perché sta nell’abbraccio misericordioso di Dio.

La comunità educante

La nostra Scuola Primaria lavora con il metodo dell’insegnante prevalente: siamo convinti che il bimbo e la famiglia abbiano bisogno di un riferimento preciso, un “cuore privilegiato” in cui trovare accoglienza, possibilità di confronto, dialogo.
Siamo però consapevoli della grande complessità e dell’estrema delicatezza che il ruolo dell’insegnante prevalente di scuola primaria comporta: occorrono notevoli capacità umane e professionali per poter assolvere adeguatamente a questo compito così delicato e complesso.

Ecco perché nella nostra scuola le insegnanti lavorano molto insieme, mettendo a disposizione le une delle altre capacità, competenze e sensibilità particolari, formando una vera e propria “comunità educante”. In questo modo la continuità non è appoggiata solo sull’insegnante singola, ma su, oseremmo dire, una famiglia di insegnanti: i rapporti fra noi sono gioviali e gioiosi, ma sempre caratterizzati da una vivace dialettica volta alla ricerca del modo migliore e vero, anche nelle piccole cose. Siamo soprattutto un gruppo che condivide una grande passione per l´insegnamento e vuole, attraverso il continuo dialogo e scambio, offrire il meglio ai nostri bambini e alle loro famiglie.

L’insegnante prevalente insegna quasi tutto, lasciando a due espertissimi specialisti “solo” l’inglese e la musica: per l´inglese abbiamo un´insegnante madreligua e per la musica due musicisti veri e propri, che si occupano da anni di didattica della musica, chi con i più piccoli, chi con i più grandicelli.

Nella nostra scuola, nei nostri corridoi e nelle nostra aule si respira un’aria buona, un’aria di festa ma anche di impegno, di interesse e di progressiva appropriazione dei molteplici ed entusiasmanti aspetti della realtà che man mano vengono portati all’attenzione: e i protagonisti di tutto questo sono sempre loro, i nostri piccoli, grandi, in ogni caso importantissimi alunni.

Dall’anno scolastico 2017/18 apre la Scuola Primaria anche nella Sede Santa Caterina in via Toscana 148! clicca qui

Sede San Domenico

La Scuola Primaria San Domenico mette a disposizione sia il modulo che il full-time dal lunedì al venerdì.

Modulo: tutte le mattine con uscita alle 13.10 (o alle 14.10 dopo il pranzo)
+ 1 pomeriggio di rientro obbligatorio fino alle 16.10 dalla 2a Primaria.

Full-time: tutti i giorni
con uscita alle 16.10 e possibilità di post-orario fino alle 17.00.

È comunque possibile personalizzare la propria settimana scegliendo i pranzi e i pomeriggi a seconda delle proprie esigenze.

Il curricolo scolastico prevede una settimana di 5 giorni (dal lunedì al venerdì) per un totale di 26 ore di lezione.

L’orario settimanale delle varie discipline è il seguente:

materia n. ore
Italiano 7
Matematica 6
Storia 2
Geografia 2
Scienze 2
Inglese 2
Arte e immagine 1
Musica 1,5
Scienze motorie 1,5
Religione 1

Fra le discipline non viene inserita l’informatica perché la nostra scuola utilizza il computer all’interno delle diverse materie. Per realizzare questa modalità la scuola si è dotata di un’aula di informatica.

Nel pomeriggio, secondo le scelte delle famiglie, i bambini possono partecipare a varie attività e servizi supplementari:

  • doposcuola (durante il quale vengono svolti i compiti);
  • corsi di recupero e consolidamento in italiano, matematica, inglese, materie orali;
  • corsi di inglese madrelingua;
  • corsi di canto corale e di strumento musicale;
  • varie attività sportive;
  • corsi di teatro.

Dal termine delle lezioni fino a fine luglio è inoltre previsto il campo estivo aperto a tutti gli iscritti alla nostra scuola.

La Scuola Primaria occupa il piano superiore della nostra grande scuola e dispone di:

  • 10 aule nuove, luminose e grandi;
  • un’aula di informatica;
  • un´aula multimediale con la L.I.M. (lavagna interattiva multimediale)
  • aule per laboratori di arte, scienze, musica, religione e teatro;
  • il grande “salone delle feste”: qui si svolgono gli spettacoli e le celebrazioni insieme con le famiglie e viene inoltre usato per alcune attività motorie;
  • un ampio e verde parco con strutture ludiche;
  • la sala mensa (adiacente alla nostra cucina, che prepara internamente i pasti affinché siano più genuini e gustosi e che predispone anche le merende del mattino);
  • due parcheggi riservati;
  • un campetto da basket, pallavolo e calcetto.

La scuola si avvale della palestra comunale “Sandro Pertini”, situata di fronte al nostro Istituto.

Orari Scuola Primaria sede San Domenico 2018/2019
Frequenza dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.10 + un pomeriggio alla settimana fino alle 16.10.
Possibilità di pre-orario dalle 7.50, mensa, post-mensa, doposcuola e post-orario fino alle 17.00.

Retta di frequenza Scuola Primaria sede San Domenico 2018/2018

Iscrizione    € 330
Retta normale € 2.640
Retta agevolata* € 2.355

*applicata a richiesta a chi ha un ISEE inferiore a € 28.000 in corso di validità.

Alla retta vanno aggiunti i costi dei servizi supplementari eventualmente richiesti (pre-orario, mensa, post-mensa, doposcuola, post-orario).

Sono previsti sconti e abbuoni (iscrizioni di fratelli, premio fedeltà, borse di studio, ecc.). È possibile richiedere il profilo economico personalizzato o il preventivo scrivendo a amministrazione@farlottine.it

La segreteria scolastica è disponibile per informazioni dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30
(tel. 051 470331, e-mail info@farlottine.it).

La nostra scuola è paritaria.
Le iscrizioni si accettano direttamente presso la Segreteria della scuola.

Per approfondire le notizie è bene consultare il nostro POF  (scaricabile qui sotto) o la Carta dei Servizi.

Per saperne di più è possibile fissare un appuntamento con la Coordinatrice di settore, la dott.ssa Lorenza Gechele, attraverso la segreteria della scuola (051/47.03.31) o contattandola direttamente per posta elettronica lorenza.gechele@farlottine.it.

Contattaci

Segreteria

Coordinatrice del Settore

dott.ssa Lorenza Gechele