By: Sabina Berselli Acceso: maggio 16, 2017 In: Archivio Comments: 0

La Beata Vergine di San Luca in Piazza Maggiore
Festa della Traslazione di San Domenico

  • Ore 15.30: nella Basilica di San Domenico,
    nella cappella dell’Arca, i bimbi del Coro della Scuola Primaria cantano un’antica lauda al Santo.
    A seguire, piccola merenda nell’antico chiostro (come faceva Assunta).
  • Insieme andiamo in piazza Maggiore alla benedizione con la Madonna di San Luca: i bimbi che lo desiderano conducono il Santo Rosario, mentre quelli del Coro lo animano con canti mariani.
  • Ore 18.00 circa: termine della funzione e riconsegna dei bimbi coinvolti nell’animazione del Rosario ai genitori.

Ma quando si festeggia San Domenico?
San Domenico salì al Cielo il 6 agosto 1221. La festa viene celebrata l’8 agosto in quasi tutto il mondo, a Bologna il 4. In agosto, però è sempre difficile che vi siano in città molti fedeli per partecipare, e quindi si è cominciato a dare una particolare rilevanza al 24 maggio, data altrettanto speciale. Perché? Il convento che c’era all’epoca di San Domenico era proprio piccolino e, crescendo il numero dei frati, fu necessario fare dei lavori per ingrandirlo. Per il Santo ci voleva una sepoltura più adatta, in un monumento di marmo (non ancora l’Arca che vediamo oggi, che verrà costruita solo nel 1267). I frati chiesero l’autorizzazione a papa Gregorio IX per potere spostare il corpo del Santo: martedì 24 maggio 1233, alla presenza del legato pontificio, di vescovi, di tantissimi frati, delle autorità civili e di innumerevoli fedeli, avvenne una vera e propria “traslazione canonica”. Alla vista della cassa, da un piccolo foro della parte superiore «cominciò ad esalare un ODORE MERAVIGLIOSO (…). Se si toccava quel corpo quell’odore rimaneva per lungo tempo»: San Domenico è davvero profumo di Cristo!

Trackback URL: https://www.farlottine.it/new/mercoledi-24-maggio/trackback/