Avete mai notato un paperotto in fila con gli altri dietro a mamma anitra? Se vi capiterà di passare dal corridoio del piano terra qui alle Farlottine in un giorno di pioggia, vi imbatterete di certo in un “trenino” di Paperotti (così si chiamano i nostri bimbi del Nido), che, ancora un po’ traballanti, riescono a seguire la “dada” tenendo ben stretta la maglietta del compagno che li precede. E sembra quasi di poter cogliere quel che dicono fra sé e sé.

Il momento più critico è già alle spalle: posso salutare mamma e papà sapendo per certo che staremo lontani per un po’ e poi, alla fine della giornata, quando busseranno alla porta della sezione, saranno pronti a riabbracciarmi di nuovo. Che conquista! Passo dopo passo, caduta dopo caduta, capisco che posso cominciare a stare in piedi da solo e riuscire in tante piccole/grandi cose. Comincio a costruire mattone su mattone la mia identità. E se con un piedino sono già entrato nella sfera dell’“IO”, con la punta dell’altro entro timidamente in quella del “TU”.

È grazie allo stare insieme con gli altri bimbi che posso crescere in maniera armoniosa: l’altro mi aiuta con la sua preziosa presenza. Piano piano, gesto dopo gesto, imparo ad assaporare la bontà delle cose, sia nell’incanto che offre ogni farfalla scoperta in giardino, sia nel gustare insieme quanto è buona la ciambella della Manuela (la nostra brava cuoca).

Tutto coopera alla crescita integrale del bimbo, perché non siamo fatti solo del nostro corpo, nemmeno a uno o due anni, ma del corpo abbiamo bisogno per far crescere il nostro spirito al fine di giungere a una vera e piena realizzazione di noi stessi.

“Con il sorriso e l’allegria la giornata vola via

La ricetta è ben pensata e ricca di ingredienti: tempere, pastelli, matite, carta, plastilina, colla… e se qualcosa è da buttare via noi la possiamo rinnovare. Con fantasia e creatività ogni bambino può esprimere al meglio la propria unicità. L’occhio attento delle insegnanti non si lascia scappare nessuna delle occasioni che il nostro ambiente ci offre: a partire dal nostro giardino in ogni stagione (orto, giochi con la neve, giochi con l’acqua…) e chissà che presto non si riesca ad avere anche un frutteto!

Certo, abbiamo tutti i titoli e l’esperienza per offrirvi la necessaria e adeguata professionalità, ma quello che desideriamo più di ogni altra cosa è che ognuno di voi genitori possa trovare in ciascuna di noi una persona affidabile, la persona che sceglierebbe per il compito più delicato e importante, quello di aiutarvi a crescere vostro figlio, ciò che di più prezioso avete al mondo. Solo la vostra fiducia può dare al vostro bambino la condizione per vivere serenamente la giornata al Nido mettendo a frutto ogni esperienza e relazione.

Lavoriamo insieme da tanti anni e questo ci ha permesso di conoscerci come persone e consolidarci professionalmente in modo da offrire non singole educatrici che condividono uno spazio, ma una comunità, una famiglia che ha a cuore un bene condiviso.

Il nostro compito è quello di prenderci cura dei vostri bambini con piccoli e grandi gesti quotidiani che favoriscono la creazione un ambiente sicuro e protetto dove poter giocare, fare, esplorare, condividere e crescere insieme come belle persone.

 7.30 – 8.30 servizio di pre-orario
 8.00 – 9.30 accoglienza
 9.30 – 9.50 colazione
 9.50- 10.20 primo cambio
10.20-10.40 attività guidata
10.40-11.10 gioco libero
11.10-11.25 preparazione per il pranzo
(giro acqua, lavaggio manine, gioco tovaglioli)
11.25-12.00 pranzo
12.00-12.35 gioco libero
12.35-12.50 secondo cambio e preparazione per la nanna
15.15-15.30 risveglio e terzo cambio
15.30 merenda
15.30-16.10 uscita
16.10-17.30 servizio di post-orario

Le aule del Nido vengono pensate in base alle esigenze dei bambini: per questo spazi, arredi, giocattoli e materiali didattici diventano protagonisti intenzionalmente della creazione di un ambiente caldo, motivante e accogliente. Per sentirsi sicuro, il bambino a quest’età ha bisogno di spazi contenuti, con punti di riferimento stabili che favoriscano l’orientamento e che gli consentano un rapporto ravvicinato con l’adulto.
La zona dedicata ai più piccoli dispone di arredi funzionali ai bisogni dei bambini che incominciano a muoversi e che hanno quindi necessità di conoscere ed esplorare l’ambiente che li circonda in sicurezza. Per questo all’interno delle aule sono presenti zone “morbide”, che accolgono la loro necessità di rilassarsi e di essere “coccolati”, e zone più strutturate per il gioco simbolico, la lettura o la scoperta di nuovi suoni, forme e colori, che assecondano la loro esigenza di esplorare il mondo.
Le sezioni del Nido hanno anche a disposizione zone con tavolini e seggioline per i momenti dei pasti e per le prime attività grafiche e manipolative e sono dotate di uno spazio morbido e colorato per il gioco motorio.

Un altro spazio importante è costituito dal nostro giardino: esso è un luogo non solo di gioco, ma anche di scoperte continue a seconda della stagione, è un posto dove si “perde” tempo insieme a scoprire le meraviglie che la natura riserva. Alcune attività, oltre naturalmente al gioco libero, sono appositamente progettate per stare all’aria aperta.

Il nostro Nido è regolarmente autorizzato al funzionamento e convenzionato con il Comune di Bologna

Il nostro Nido accoglie bimbi dai 12 ai 36 mesi. Possono essere ammessi anche bimbi che compiono i 12 mesi entro il 31 dicembre dell’anno in cui iniziano la frequenza.

Si può accedere al nostro Nido:
– con bando comunale per i posti in convenzione;
– con bando “voucher”;
– con iscrizione diretta.

È possibile anche iscriversi con la modalità part-time, che prevede l’uscita entro le ore 13.00, o flessibile, con un piano orario concordato con la famiglia.

Per approfondire le notizie è bene consultare il nostro Progetto Pedagogico o la Carta dei Servizi.

Per saperne di più è possibile fissare un appuntamento con la Coordinatrice del settore
attraverso la Segreteria della scuola o contattandola direttamente.

Contattaci

Segreteria

Coordinatrice didattica

Valentina Momoli